Vongole al Saké

Sam Pranzo a Konoha
Konnichiwa! Raramente ho incontrato una pietanza che valorizzasse il suo ingrediente principale tanto quanto le Vongole al Saké. Complice l'ottima qualità delle materie prime, sarà davvero un'esperienza di gusto unica. Consiglio di servirle come antipasto o come deliziosa seconda portata. 
Preparazione 30 min
Cottura 20 min
Tempo totale 50 min
Portata Secondi Piatti
Cucina Giapponese
Porzioni 2

Ingredienti
  

  • 600 Gr Vongole 
  • 90 Ml Sakè 
  • 15 Gr Zenzero fresco 
  • 15 Gr Sale marino
  • 3 Cipollotti

Istruzioni
 

  • Anzitutto tengo a specificare la fondamentale importanza del pulire bene le vongole. Metto il sale in un'ampia terrina e lo sciolgo con 600 ml di acqua fredda. Vi inserisco le vongole e, dopo averle coperte con un panno, le ripongo in frigo dove riposeranno almeno un'ora. 
  • Mi dedico nel frattempo a tagliare lo zenzero a rondelle e quindi striscioline e i cipollotti a fettine molto sottili. Trascorso il tempo necessario sciacquo le vongole sotto acqua corrente, aiutandomi con un colino. 
  • Mi premuro di rimuovere quelle che non siano perfettamente chiuse (la quantità da "sacrificare" dipende dalla qualità della materia prima). In una padella ampia unisco le vongole, il sakè, i cipollotti e lo zenzero e faccio cuocere per 10 minuti a fuoco vivace tenendole coperte con un coperchio. 
  • Passati i dieci minuti verifico che tutte le vongole siano aperte e rimuovo in caso le pochissime che sono rimaste chiuse. Servo infine in un piatto da portata con una generosa cucchiaiata del loro delizioso sughetto. 𝑰𝒕𝒂𝒅𝒂𝒌𝒊𝒎𝒂𝒔𝒖! 

Note

Seguimi anche sui social!
Facebook – Instagram – Pinterest – Youtube – TikTok – Twitter
 
 Iscriviti alla newsletter  della rubrica “un Amico in cucina di Emiliano” e riceverai ogni settimana alcune ricette facili e sfiziose da preparare nella tua cucina.
Condividi: